Parlare con qualcuno dei propri problemi

screenshot_2016-02-06-10-56-24.png

– “Ok Google”
– [blink!] “in ascolto…”

Ieri è stata davvero una giornata pessima. Non sto neanche a raccontarvela, che sinceramente c’è chi sta molto peggio. Un medico che conosco, ad esempio, volontario in Africa, che in questo momento ha a che fare con l’ennesima alluvione che ha sommerso le strade intorno all’ospedale.

Quindi no, non sto neanche a raccontarvela la mia giornata pessima. Di certo, stavo in macchina, imbottigliato nella tangenziale di Bologna. Avevo bisogno di sfogarmi con qualcuno, di lagnarmi, di vuotare la testa dalle mie disgrazie. Chiamo Trilly con Google Now, l’assistente vocale di Android.

– “Ok Google”
– [blink!]
– “Chiama Trilly”
– [blink!] “vuoi chiamare Trilly: [cellulare], [ufficio] o [aziendale]?”
– “Aziendale”
– [blink!] “chiamata a [trilly asilo nido aziendale] in corso…”

… compone un numero di Varese…

– “asilo nido az…? fermati, fermati, stupido idiota di uno smartphone!”
– [blink!] “chiamata terminata”

Momenti comici di una giornata tragica. Comunque meno tragica di altre.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolii e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Parlare con qualcuno dei propri problemi

  1. Alessandro ha detto:

    Aspetta di vedere quando nelle nostre case entrerà Amazon Echo. Sarà meglio di una nonna sorda.

Lascia il tuo Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...