Ridendo e scherzando…

In questo autoscatto non rido e non scherzo. Ma è così carismatico che non potevo non usarlo in questo post.

Contrariamente a quanto suggerito nel titolo, in questo autoscatto non rido e non scherzo. Ma il ritratto è talmente carismatico che non posso non usarlo in un post così smaccattamente autocelebrativo…

Cari amici del Personaggio in Cerca d’Autore, proprio oggi constatavo – non senza una punta di orgoglio – che negli ultimi tre mesi c’è stato un interessante incremento di traffico su questo blog. Non è che io riceva migliaia di visite, e nemmeno centinaia, badate bene. Però non c’è praticamente giorno che non passi qualcuno a farmi visita.

C’è chi – forse approdato qui per la prima volta – clicca imprudentemente su “Uno a caso!“, riesumando in tal modo un vecchio articolo della mia preistoria di blogger, di cui non rammentavo nemmeno l’esistenza. C’è chi mi ha trovato cercando su Google roba del tipo “cos’è il pulsante di snooze”, imbattendosi suo malgrado in certe mie elucubrazioni mentali sulla sveglia mattutina. C’è stato addirittura un periodo in cui qualcuno veniva tutti i giorni (ma proprio tutti!) a rileggersi lo stesso scritto, dedicato alla mia nonna scomparsa. Ogni tanto ci scappa pure un “mi piace”, o un commento lusinghiero. Pochi, ma sempre graditi, come un “buongiorno!” sul pianerottolo.

Insomma, sempre di più la blogsfera mi appare come un grande condominio, dove un giorno venni ad abitare senza conoscere nessuno, mentre oggi posso vantare qualche rapporto di buon vicinato.

Va da sé che, ridendo e scherzando, il giovane Picd’A ha raggiunto l’interessante quota di 143 followers/frequentatori/aficionados/chiamateli-come-volete. In realtà, volevo aspettare i 150, così avrei finalmente potuto stappare lo spumante dolce che ho trovato nella scatola del pandoro del discount, sparare i mortaretti umidi di due capodanni fa e consacrarmi nell’olimpo dei blogger famosi, fondando un partito politico o – che so – almeno un dopolavoro ferroviario. Ma siccome poi finisce che mi rovinate tutto – come quella volta che per pochi minuti siete stati cento, allora lo faccio e basta: ecco, volevo dirvi…

… grazie!


E ora, come da tradizione, voglio presentarvi almeno gli ultimi arrivati. Magari sono solo di passaggio, e da domani non mi seguiranno più, ma voglio esprimere ugualmente un desiderio: che i blogger citati scrivano nei commenti un accenno del perché e del percome sono arrivati fin qui. Però mi accontento anche di un semplice “Ciao!”, come sul pianerottolo…

  • Mohawk, attraverso Complicate Traiettorie Emotive, vi condurrà tra i suoi molteplici interessi, attraverso ‘recinzioni’ di libri, racconti di viaggio, impressioni dai concerti ed esperimenti fotografici, come le sue famose (famose???) Retrovisioni.
  • Parloditeognigiorno è un uomo – come lui stesso tiene a precisare nella pagina “About” del suo bellissimo blog – che viaggia molto più di me, e che probabilmente vede anche molte più cose di quante ne sappia vedere io… Senza contare che ho appena scoperto che viviamo a pochi chilometri di distanza! Ma la mia curiosità più grande è: di chi è che parli ogni giorno?
  • Violeta Dyli: Albanese, Italiana, fresca di quarantesimo compleanno – ehi, lo ha detto lei, mica io, eh?! – e Opinionista per caso, dalle sue foto e dalle sue riflessioni traspare una donna generosa e profonda, che sa cogliere il soprannaturale dietro alle cose semplici della vita. Originale il suo Oroscopo mensile!
  • Mododire è un grande mistero. Di certo scrive molto, anzi moltissimo, e io non riesco neppure a starle dietro, perché ho il cervello troppo stretto e lo sguardo troppo corto per seguirla così di corsa e così lontano… Nonostante questo, di recente mi ha onorato  di farmi leggere il suo splendido blog, che ha il nome di una città altrettanto epica e misteriosa (per chi ha letto García Márquez): Macondo. Voi, intanto, potete trovarla sul blog dei Discutibili.
  • Serena Crivelli è una foodblogger che non ha bisogno di presentazioni: il suo blog “Dolcipensieri” vanta una tale ridda di collaborazioni, interviste e pubblicazioni su riviste di cucina, che mi chiedo come abbia fatto a trovarmi, me, vocina impercettibile e pressappoco nulla-dicente perduta nel mare magnum del web. Che dire? Benvenuta!!!
  • Orlando Meloni, che di primo nome fa “Angelo”, è uno scrittore catanese con almeno un paio di romanzi all’attivo (quindi un paio più di me) e persino la sceneggiatura di un fumetto pulp. Su Speraben parla di libri e risponde a domande esistenziali ed enigmi atavici, come ad esempio: che cosa leggono i supereroi?
  • Pendolante pendola da quasi dieci anni sui treni e sugli autobus che la portano – suppongo – al suo posto di lavoro. Mentre viaggia, lei ascolta, osserva, legge, per poi creare storie da raccontare sul suo blog omonimo. E se vi fate beccare con un libro o un quotidiano in mano, mentre pendolate nel suo stesso mezzo di trasporto, potreste ritrovarvi nella sua rubrica “libri in treno“… Di recente, pur non essendo io pendolare, mi ha persino ammesso nel club dei pendolari stanchi (e nevrastenici)!
  • Chiara Cucinotta, calabrese, è una giovanissima scrittrice in erba! È davvero un tipo vulcanico, e a poco più di vent’anni ha già pubblicato diversi racconti. Inutile dire che sono invidioso marcio… ma le faccio comunque l’augurio di realizzare al più presto i suoi Sogni d’inchiostro!
  • Francesca Morgera (per gli amici Frances Morgan) è una fotografa professionista che lotta contro – cito le sue parole – «la diffusione semplicistica e banale di una professione che sta per implodere». Una battaglia nobile e condivisibile… anche se forse io faccio parte del nemico! Non a caso l’ho “incrociata” per la prima volta quando ho pubblicato Faenza Black&Night, uno dei miei primi esperimenti con la K-7. Mi è subito piaciuta, perché sul suo fotoblog (posso definirlo così?) non si limita a pubblicare i suoi scatti, ma racconta i retroscena del suo difficile lavoro…
  • Officina Teatro ‘O è il blog di una scuola di teatro fiorentina che offre stage e laboratori. Da ciò che ho letto, l’officina è una realtà molto viva e interessante: peccato essere troppo distante per poterla frequentare! Consigliata la loro pagina di presentazione, della quale condivido in pieno la visione del teatro come gioco. Fantastico!
  • Dario Latrofa, che sul suo blog si fa chiamare – pensate un po’! – Dario Latrofa, è evidentemente un architetto, designer, life-stylist (ah no, quello era il Massimiliano Fuffas di Crozza, eh eh!)… purtroppo non ne so molto: mi ha cercato lui, dopotutto!!! Però mi ha fatto piacere, anche perché il suo blog è pieno di stupende foto di architetture d’avanguardia, un mondo che mi ha sempre affascinato, fin da quando mia sorella più grande faceva l’università. Ricordo che all’epoca ero rimasto talmente colpito dai progetti di Le Corbusier da aver presentato, come tesina di disegno tecnico, il progetto di una gigantesca casa ispirata a Villa Savoye: piuttosto insolito per un 12enne, vero? Beh, grazie per avermi cercato, Dario!
  • Stefano Del Giudice scrive di cinema sul suo blog “L’occhio del cineasta“. Ho appena iniziato a leggerlo, ma le storie e i retroscena che si celano dietro il grande schermo, mi sono sempre piaciuti. E siccome tra i capolavori della storia del cinema, accanto a “Quarto potere” e “Star Wars”, ha avuto il coraggio di inserire pure “Mars Attacks” – che io adoro e che pochissimi apprezzano -, questo signore merita tutto il mio rispetto!!!
  • Ian Stuart Photografer è un artista. Non voglio dire che sia un fotografo, mi sembra banale. Senza nulla togliere agli altri fotografi che ho citato, ovviamente. Però lo stesso giorno che mi ha fatto visita, mi sono iscritto anch’io al suo blog, Ian’s Pics, e ho cominciato a ‘mipiacere’ tutte le sue foto quasi senza guardarle… Bellissime!!! Una delle mie preferite – ma solo per adesso – è quest’immagine, da cui si evince (forse) che il nostro Ian è milanese almeno quanto mia moglie…
  • M Rosaria Ferrara è l’ultima della lista. Si è iscritta al mio blog solo poche ore fa e non ho avuto ancora il tempo di scorrere i suoi articoli… Del resto ve l’ho detto che c’è stato un incremento di traffico imprevisto!!! Ma non temere mrosf: verrò presto a trovarti sul tuo Duemilaq!
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolii e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Ridendo e scherzando…

  1. viola ha detto:

    Ho letto il post e vedo che abbiamo amici e amiche comuni 😉 , grazie per le avermi descritta come una “Santa” 😀 … Kiss

  2. chiaracucinotta26 ha detto:

    Grazie mille per avermi citata e per le belle parole! Passo da qui sempre con grande piacere e continuerò a farlo, stanne certo! 🙂

  3. fausta68 ha detto:

    Grazie di esserti iscritto al mio blog….lo faccio anche io al tuo, quel poco che per ora ho letto mi è piaciuto… voglio seguirti.

Lascia il tuo Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...