Harrison la racconta a David

D’accordo, è un po’ vecchia, ma raccontata da Harrison Ford al David Letterman Show mi ha fatto morire!

«Un tizio va al supermercato e, fermandosi al banco frutta e verdura, chiede al commesso: “Vorrei quel cavolo lì, ma solo metà: me lo può tagliare?”, e il commesso: “No, mi spiace, non posso farlo, lo può prendere solo intero…”. Allora il cliente, rammaricato, fa: “Come non può tagliarlo? A me ne serve solo metà, vivo da solo, cucino solo per me! Sono vostro cliente da 15 anni, possibile che non potete tagliarmi a metà quel cavolo? Provi almeno a chiedere al direttore!”. Il commesso va dal direttore e, sbuffando, gli dice: “Mi scusi, signor direttore, ma c’è un idiota che vuole comprare metà di un cavolo…”, quando si accorge che alle sue spalle si sta avvicinando il cliente, e subito aggiunge con voce squillante “… ma per fortuna ce n’è un altro molto gentile che vorrebbe comprare l’altra metà!”»

A questo punto, mentre Letterman e il pubblico ridono, la band di Paul Shaffer parte con lo stacchetto… e subito Harrison Ford si gira facendogli la faccia scura: «Come, non era finita?», gli fa Paul, ed Harrison indurisce ancora di più quella sua faccia pienotta da americano medio di mezza età, mentre tutti si sganasciano dalle risate… Quindi Harrison riprende:

«Poco dopo il direttore va a complimentarsi col commesso: “Bravo, hai avuto sangue freddo e battuta pronta, voglio darti un posto di responsabilità! Ti manderò ad un corso di dirigenti a Montréal…”. Il commesso lo guarda perplesso: “Montréal? Ma è in Canada!”, e il direttore: “E cosa c’è che non va?”. “Ma in Canada – gli fa il commesso – ci sono solo prostitute e giocatori di hockey!”, ma il direttore risponde: “Mia moglie è canadese!”, e il commesso: “Ah sì?… in che squadra gioca?”»

… e tutti ridono di nuovo, più di prima, Letterman con le lacrime agli occhi, mentre Paul Shaffer e la sua band rifanno lo stacchetto di chiusura…
Eh già, gli americani avranno tanti difetti, ma per trasformare una stupida barzelletta in un momento di grande televisione ci vuole mestiere!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolii e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Harrison la racconta a David

  1. mantini ha detto:

    Succedeva così anche da noi finché c’è stato Luttazzi.

Lascia il tuo Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...