Il grido del sole

suncityVentiquattro ottobre, ventisei gradi.
C’è un sole che spacca le pietre, sfonda le vetrate, inonda l’ufficio…
Un sole che chiama a gran voce:

Venite, bambini, a giocare nei prati!
Venite, operai, a rilassarvi in spiaggia!
Venite, impiegati, a passeggiare nel centro!
Venite, disperati, a rifarvi gli occhi nel cielo!

Venite, venite, schiodate le menti
dalle vostre poltrone ergonomiche,
dai vostri computer surriscaldati,
dai vostri libri plastificati,
dai vostri pranzi surgelati,
dalle vostre sigarette catramate,
dalle vostre auto maleodoranti,
dai vostri soldi ipotecati,

dai vostri soccer, fiction, snack,
gossip, reality, slot,
smartphone, mibtel, spread,
marketing, facebook, blog…

… ma il grido del sole resterà inascoltato.
La vita corre troppo veloce: il mondo non si ferma, rotola oltre e ci trascina via con sé.
Verso dove, nessuno lo sa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolii, Scrivere e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il grido del sole

  1. Valeria Di Filippo ha detto:

    Complimenti! (vorrei averlo scritto io questo post!)

  2. Personaggio in cerca d'Autore ha detto:

    Sono quelle cose che ti vengono così, al momento giusto, nemmeno tu sai perché… A volte basta una bella giornata, il desiderio di scrivere… et voilà! Salta fuori una poesia, o qualcosa del genere. Oggi mi sentivo “rodariano”.

Lascia il tuo Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...