… e ci rivestiamo delle nostre speranze

Messaggio letto alla fine dello spettacolo “Il Malinteso”, a Faenza il 23 maggio 2012:

Tre giorni fa, davanti a una scuola come questa, una violenta esplosione uccideva Melissa Bassi, di 16 anni, e feriva gravemente altri 5 studenti.
A breve distanza di tempo, violente scosse di terremoto scuotevano alcune province della nostra regione, provocando 7 morti e migliaia di sfollati.
Stasera, sei attori hanno portato in scena un dramma sulla vita e la morte, il delirio e l’omicidio. E’ una tragedia “rappresentata” che certo non vi solleverà il cuore dalle tragedie vere cui assistiamo ogni giorno.
Ma non temete: finito lo spettacolo, ci spogliamo dei nostri personaggi e ci rivestiamo delle nostre speranze. Torniamo alla vita di tutti i giorni, per testimoniare insieme a voi che la Felicità esiste, e l’Umanità è nata per conquistarla.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolii, Manifesto, Recitare, Scrivere e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia il tuo Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...