Il tempo è come la pioggia

[QUESTO E’ UN POST “RIMASTERIZZATO” DAL MIO VECCHIO BLOG (info)]

file000712510749Dall’alto cadranno gocce su gocce, ma tu non sai né dove né quando, ed esse sono i momenti futuri.

Una goccia ti colpisce e tu l’accogli nel palmo della mano. Essa è il momento presente.

Ma la goccia perde presto la sua forma e corre via subito a mescolarsi con le altre. Ed esse sono i momenti passati.

Così, se guardi in alto per veder di dove vengono, le gocce ti accecano e tu perdi di vista il cielo come la terra. E’ il futuro che non puoi prevedere.

Se guardi nel palmo della mano, non vedi nulla, se non le singole gocce scorrer via senza posa. E’ il presente che non puoi trattenere.

Se guardi a terra, non vedi che pozzanghere e cerchi concentrici, dove le gocce vanno a morire e a confondersi. E’ il passato che non puoi più cambiare.

Se guardi avanti, infine, vedi la pioggia, che è il tempo, e sotto la stessa pioggia scorgi altri compagni di vita: con loro puoi cercare uno stretto riparo, e contenderti lo stesso, piccolo ombrello.

Oppure, a braccetto, cantare sotto la pioggia.

[… stanotte non c’era verso di dormire…]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Brontolii, L'albero delle nuvole, Scrivere e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia il tuo Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...